ARCHIVIO DEGLI SCRITTI DI PIETRO ICHINO
HOMEARTICOLISAGGILIBRISLIDESINTERVISTECERCA

CONCERTAZIONE SĖ O NO?
Corriere della Sera, 6 luglio 2006

I rappresentanti dei tassisti e di alcune altre categorie di lavoratori autonomi, contrariati dalle misure decise dal governo, lamentano che queste siano state adottate senza previa concertazione con loro. Dimenticano che una politica di concertazione, da che mondo è mondo, ha senso e può produrre risultati positivi solo a condizione che il governo e i rappresentanti delle parti sociali contrapposte abbiano fin dall’inizio almeno una visione comune degli obbiettivi da raggiungere e dei vincoli da rispettare lungo il percorso. Se quella visione comune c’è, la concertazione costituisce una risorsa preziosa, dà al Paese una poderosa marcia in più; se invece quella visione comune non c’è, una politica di concertazione può portare alla paralisi.



scarica

inoltra

stampa